Cerca

Verifica dell’isolamento acustico secondo le norme DIN 4109 e E DIN EN ISO 12354-2

BIL_Kapitel_Nachweisführung_Trittschallportal_16z9_FHD.jpg

La proprietà fonoisolante è la caratteristica di un elemento che può essere determinata nel modo più rapido ed efficiente sia in cantiere che nell’edificio. Durante la verifica è pertanto necessario considerare che la progettazione abbia tenuto conto degli studi più recenti in modo da garantire una previsione corretta dell’isolamento.

La verifica

La proprietà fonoisolante è la caratteristica di un elemento che può essere determinata nel modo più rapido ed efficiente sia in cantiere che nell’edificio. Durante la verifica è pertanto necessario considerare che la progettazione abbia tenuto conto degli studi più recenti in modo da garantire una previsione corretta dell’isolamento.

Per la verifica si seguono le disposizioni della SIA 181.

Verifica secondo la norma SIA 181

La procedura di previsione per la verifica del rispetto dei requisiti dell’isolamento acustico è la seguente:

d = L’tot + KP = L´nT,w + Cl + Cv + KP = ≤ L´[dB]

  • d Valore di proiezione del rumore da calpestio [dB]
  • KP Fattore correttivo dei parametri acustici ottenuti da misurazioni di laboratorio, che considera oltra alla trasmissione laterale nella costruzione anche gli scostamenti tra le condizioni di laboratorio e di costruzione (valore empirico)
  • nT,w  Livello di pressione sonora da calpestio standardizzato ponderato [dB]
  • Cl Valore di adeguamento spettrale per la valutazione delle percentuali di rumore da calpestio prevalentemente a bassa frequenza [dB].
                          Per Cl < 0 si considera Cl =0
  • Cv Correzione volumetrica (V ≥ 200 m³) del locale di ricevimento [dB]

Per il calcolo del livello standardizzato ponderato del rumore da calpestio si trovano diversi elementi costruttivi misurati nella documentazione SIA D 0189 “Bauteildokumentation – Schallschutz im Hochbau” (Documentazione degli elementi costruttivi - Isolamento acustico nell’edilizia residenziale).

In alternativa è possibile calcolare il livello standardizzato del rumore da calpestio partendo dall’isolamento acustico del solaio grezzo e la riduzione ponderata del rumore da calpestio dell’appoggio del solaio:

d = L´n,r,0,w +DLTS+ Cl,r,0 + Cv – (DLw + CI,D) + KP  ≤ L´[dB]

  • n,r,0,w            Livello di pressione sonora da calpestio ponderato normalizzato dei solai grezzi
  • DLTS DLTS = 14.9 – 10lg (V) per la conversione di Ln,w in LnT,w,
  • Lw                 Riduzione del rumore da calpestio ponderato dell’appoggio del solaio o separazione
  • Cl,r,0 Valore di adeguamento spettrale per il solaio grezzo (senza appoggio del solaio e separazione)
    (in base alla norma ISO 10140-5: CI = -11 per 120 mm di riferimento del solaio grezzo in calcestruzzo)
  • CI,D Valore di adeguamento spettrale per la riduzione del rumore da calpestio tramite appoggio del solaio o separazione
  • CI,r Valore di adeguamento spettrale per il solaio grezzo con appoggio del solaio e separazione
    CI,r = CI,r,0 – CI,D.. Per CI,r  < 0 si considerino CI,r,0 = 0 e  CI,D = 0.

Il livello sonoro da calpestio ponderato normalizzato per i solai grezzi può essere calcolato anche in base alla norma DIN EN 12354-2 come segue:

          L´n,r,0,w = Ln,w,eq,R = 164 - 35 * lg (m’)

  • m‘: massa in relazione alla superficie del solaio grezzo
Verifica dell’isolamento acustico secondo la norma ISO/DIS 12354-2

Un’efficace possibilità per eseguire la verifica è indicata nella bozza DIN ISO/DIS 12354-2  “Bauakustik - Berechnung der akustischen Eigenschaften von Gebäuden aus den Bauteileigenschaften - Teil 2: Trittschalldämmung zwischen Räumen” (Acustica in edilizia, valutazioni delle prestazioni acustiche di edifici a partire dalle prestazioni di prodotti– Parte 2: Isolamento dal rumore per via aerea tra ambienti).

Questa bozza di norma pubblicata nel marzo 2016 contiene una nota integrativa dedicata alla verifica della trasmissione del rumore da calpestio dalle rampe ai pianerottoli delle scale.

Tale verifica dell’isolamento acustico considera i singoli canali di trasmissione a partire dall’elemento strutturale da isolare e gli elementi laterali. Contempla inoltre la possibilità di scegliere tra una verifica dettagliata e una procedura semplificata. La procedura dettagliata prevede che il calcolo venga eseguito a bande di terzi di ottava e che si ponderi solo il risultato finale. La procedura semplificata prevede il calcolo con valori numerici che vengono ponderati sin dall’inizio per essere poi impiegati come parametri di calcolo.

La procedura di collaudo dettagliata è più precisa da un punto di vista matematico, ma presenta uno svantaggio: molto spesso non sono disponibili dei dati di partenza e quindi il calcolo diventa molto complesso. La procedura semplificata costituisce un’alternativa a tale situazione. Per molti elementi costruttivi sono note le dimensioni di partenza e pertanto il calcolo risulta più semplice.

Tutte i dati indicati in questo capitolo si riferiscono alla procedura semplificata.

Verifica dell’isolamento acustico del pianerottolo delle scale
Schallschutznachweis_Treppe_1.jpg

Per la verifica dell’isolamento acustico si considera il valore della riduzione del livello del rumore da calpestio secondo la norma E DIN 7396.

Ln,w,pianerottolo = Ln0,w,parete – ΔLw,pianerottolo**

Ln,w,pianerottolo: livello di pressione sonora da calpestio normalizzato ponderato della parete connessa al pianerottolo delle scale
senza appoggio, se il pianerottolo viene sollecitato

Ln0,w,parete: livello di pressione sonora da calpestio normalizzato ponderato della parete senza pianerottolo delle scale

ΔLw, pianerottolo**: la norma ISO/DIS 12354-2 rimanda al valore contenuto nella bozza della DIN 7396. A seguito della pubblicazione della norma DIN 7396 avvenuta in giugno 2016, questo valore è stato sostituito dalla riduzione del livello del rumore da calpestio ponderato del pianerottolo ΔLw,pianerottolo.

Verifica dell’isolamento acustico della rampa delle scale

Per la verifica dell’isolamento acustico delle rampe si considera il valore della riduzione del livello del rumore da calpestio secondo la norma E DIN 7396.

Anche per la verifica dell’isolamento acustico delle rampe si considera il valore della riduzione del livello del rumore da calpestio delle scale secondo la norma E DIN 7396.

Ln,w,rampa = Ln0,w,pianerottolo – ΔLw,rampa**

Ln,w,rampa: livello di pressione sonora da calpestio normalizzato ponderato nel locale adiacente se la rampa viene sollecitata con un generatore di calpestio.

Ln0,w,pianerottolot: livello di pressione sonora da calpestio normalizzato ponderato del pianerottolo misurato nel locale adiacente

ΔLw, rampa**: la norma ISO/DIS 12354-2 rimanda al valore contenuto nella bozza della DIN 7396. A seguito della pubblicazione della norma DIN 7396 avvenuta in giugno 2016, questo valore è stato sostituito dalla riduzione del livello del rumore da calpestio ponderato della rampa ΔLw,rampa.

Allo scopo di tale verifica è necessario considerare sia la trasmissione del rumore da calpestio nei locali adiacenti che la trasmissione nel locale adiacente al piano inferiore.

Verifica dell’isolamento acustico: un esempio concreto

Si consideri il seguente esempio che si basa sul calcolo di diverse tipologie di Tronsole® con le dimensioni sotto elencate:

Parete vano scala:
24 cm muratura in pietra arenaria calcarea, classe di densità 2,0

Pareti laterali nel locale di ricevimento (locale da isolare):
17,5 cm muratura in pietra arenaria calcarea, classe di densità 1,8

Rampa:
16 cm calcestruzzo armato

Pianerottolo:
18 cm calcestruzzo armato

Per le pareti con una massa in relazione alla superficie più ridotta si ottiene un livello di pressione sonora da calpestio normalizzato maggiore (e quindi peggiore) Ln,w. Per le pareti con una massa in relazione alla superficie più ampia si ottiene un livello di pressione sonora da calpestio normalizzato più inferiore (e quindi migliore).

I valori calcolati in base alla norma E DIN EN ISO 12354-2 sono più ridotti e quindi migliori rispetto ai valori della prova, in quanto in tale fase la parete del vano scala presenta una massa in relazione alla superficie più ridotta rispetto alla parete del vano scala dell’esempio mostrato.

BIL_MA_Hartmann--Atitlan-2017_16z9_FHD.jpg
Non esitate a contattarci per qualsiasi domanda o per richiedere una consulenza individuale:

Dipl.-Ing. Atitlan Diego Hartmann

Telefono: +41 62 834 00 13

Fax: +41 62 834 00 11

E-mail: technik-ch@schoeck.com